Unioni civili, Sacconi: Renzi rifletta sulla differenza tra una legge unanime ed un provvedimento lacerante la nazione sui suoi principi fondativi

By on settembre 2, 2015

utero-in-affitto“La definizione delle unioni civili come “specifica formazione sociale” appare come un disperato espediente causidico per distinguerle dal matrimonio ma, come abbiamo più volte detto, se un animale abbaia come un cane ragionevolmente è un cane. E la descrizione di questa “formazione sociale” è quella del matrimonio. Bene hanno fatto quindi i tre rappresentanti di Area popolare in Commissione giustizia e la rappresentante della Lega ad esprimere un voto di astensione che, come è noto, nel Senato ha lo stesso significato del voto contrario. Il tema della somiglianza con il matrimonio peraltro rileva in quanto presupposto dell’adozione che costituisce il fondamentale elemento divisivo anche se “limitata” al caso del figlio biologico del convivente. Il figlio biologico ragionevolmente non è il raro caso dell’orfano di un vedovo o di una vedova ma è quello comprato comprando il corpo e le emozioni di una madre povera. Continuiamo a chiedere di sanzionare l’uso dell’utero in affitto come reato “universale” e a voler affermare i diritti primari dei minori a conoscere la loro genitorialità biologica e a tutelare i diritti delle madri. Tanto sarebbe utile una legge unanime sul comun denominatore dei diritti di mutuo soccorso materiale e morale tra conviventi quanto sarà dannosa per la nazione una legge che la lacera sui principi fondativi. Il presidente del Consiglio Renzi rifletta su questa fondamentale differenza”. Lo dichiara Maurizio Sacconi, presidente della Commissione lavoro del Senato. Da far conoscere.

Fonte Reteducazione

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi