Libri

A Medjugorje ho trovato me stesso. La storia di Luca Di Tolve


Ero Gay a Medjugorje ho ritrovato me stesso

 Versione riveduta  e ampliata (Giugno 2018).

  di Luca Di Tolve 

Una storia destinata a far parlare di sé, quella di Luca Di Tolve, proprio come la canzone di Povia, Luca era gay. Vittima dell’abbandono da parte del padre quando è ancora un bambino, e del conseguente rapporto sbilanciato con la madre, Luca si ritrova a mettere in discussione la sua identità e a intraprendere il cammino omosessuale. Eletto Mister gay negli anni Novanta, Luca incomincia a scalare le vette del successo vivendo ogni esperienza di trasgressione che in quel mondo si possa incontrare, tra sesso, lussuria, potere e gironi infernali. Dietro l’angolo, però, sta in agguato un nemico letale: l’Aids, che senza pietà lo priva nel giro di pochi anni dei migliori amici e anche lui contrae il virus. A quel punto qualcosa si rompe nell’equilibrio artificiosamente costruito in tutti quegli anni, e Luca intraprende così un percorso di conversione, su base psicologica e religiosa, che lo aiuta a scoprire e a sanare le ferite di tanti anni prima, fino a riappropriarsi della sua identità sessuale. Un cammino faticoso, fatto di tanti dubbi e cadute, che lo porta fino a Medjugorje, l’incontro con la Madonna e una completa rinascita interiore. Ritrovato se stesso Luca incontra Terry, si sposa nel 2008 e nel 2014 diventa padre, pervaso da una gioia piena e da una pace mai sperimentate prima. Un’autobiografia controcorrente dettata dal desiderio di testimoniare la propria rinascita.

Compralo qui

Per ordini e informazioni : https://www.amazon.it/Ero-gay-Medjugorie-ritrovato-stesso-ebook/dp/B06WWR1SY6/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1531263085&sr=8-2&keywords=luca+di+tolve

 

LEGGI GRATIS UN ANTEPRIMA DEL LIBRO DI LUCA DI TOLVE

 

  Omosessualità Maschile: un nuovo approccio.

  di Joseph Nicolosi – Psicoterapeuta (Ed.Sugarco)

Nell’attuale panorama culturale – nel quale l’omosessualità maschile sdoganata dall’area dei tabù, ammicca dai cartelloni pubblicitari e dagli spot televisivi e viene gridata nei gay pride days anche se nello stesso tempo è sempre più sottaciuta nella sua dimensione di frequente sofferenza individuale – questo libro rappresenta certamente una voce fuori dal coro. Lungi dal voler essere una provocazione fine a se stessa o peggio ancora una sfida omofoba, vuole piuttosto tentar di colmare una lacuna. Joseph Nicolosi, dottore in filosofia, presidente dell’Associazione Nazionale di Ricerca e Terapia dell’Omosessualità (NARTH), membro dell’Associazione Psicologica Americana, conferenziere di fama mondiale, è autore di vari libri – fra i quali Omosessualità: una guida per i genitori – edito da Sugarco – e di numerosi articoli scientifici. Esercita ad Encino, California. Compralo qui

 

 La radice dell’attrazione omosessuale femminile

di Janelle Hallman (Ed. San Paolo)

In questo libro Janelle Hallman ha rielaborato anni di formazione personale, ricerca scientifica ed esperienza come counsellor accanto a donne che lottano contro attrazioni omosessuali indesiderate. Il suo obiettivo è sostenere gli amici e i famigliari di queste donne, e offrire una guida ai professionisti della salute mentale, agli educatori, ai counsellor pastorali interessati a una prospettiva clinica sull’argomento. Ricco di testimonianze e storie di donne che stanno vivendo questo percorso, il libro offre una prospettiva unica sulla loro lotta ed è utilissimo per capirla e affrontarla. Compralo qui

 

 

  Una strada per il domani.
Guida all'(auto)terapia dell’omosessualità.

  di Gerard Van den Aardweg (Ed.Città Nuova)

Attorno al fenomeno dell’omosessualità ruotano ancora oggi convinzioni infondate che giustificano l’omosessualità come tendenza innata e naturale, e pertanto favorevoli alla sua accettazione e normalizzazione. Studi scientifici più recenti portano però ad altra conclusione: l’omosessualità non ha un fondamento genetico ed è una condizione che si può superare. Ma è una condizione superabile anche da soli? Secondo l’autore del presente volume, sì. Sulla base di oltre trent’anni di studi e di un’esperienza terapeutica che lo ha portato a contatto con più di 300 persone con questo orientamento, van der Aardweg propone nel presente volume una guida all’autoterapia.

Compralo qui

 

 

Oltre l’omosessualità. Ascolto terapeutico e trasformazione.

  di Joseph Nicolosi – Psicoterapeuta (Ed.San Paolo)

Il libro che ha sconvolto l’America. Il noto psicoterapeuta americano ha rivolto il suo lavoro a persone omosessuali che chiedono di entrare in cura per abbandonare questo comportamento. Alla base di questa richiesta risiede un forte conflitto, molto frequente nei maschi che hanno assunto il modello in modo non riflesso e che nel tempo ha aggravato le ambivalenze invece che migliorarle. Le storie raccontate in questo libro sono espressione, infatti, di situazioni patologiche e di squilibri ambientali. Da qui il nome “terapia riparativa” dove si mette a fuoco il quadro ambientale in cui prende forma un comportamento omosessuale vissuto poi in modo diatonico rispetto alle aspirazioni e i desideri. Joseph Nicolosi, Ph.D. è i fondatore e il direttore sanitario della Thomas Aquinas Psycological Clinic (Clinica psicologica Tommaso d’Aquino), e co-fondatore dell’Associazione nazionale per la ricerca e la terapia sull’omosessualità.

Compralo qui

 

 Paper Genders. Il mito del cambiamento di sesso

  di Walt Heyer (Ed.Sugarco)

Il vivace dibattito sul tema dell’identità sessuale, scaturito dai movimenti GLBTQ al fine di ottenere nuovi diritti all'”identità di genere” e all’orientamento sessuale, rende questo libro particolarmente attuale. La prima parte approfondisce il tema del transessualismo partendo dall’esperienza di vita dell’autore, l’americano Walt Heyer, che ha vissuto personalmente il clima culturale intriso di reticenze e di falsità propagandate come “scienza”. Ripercorrendo il discusso rapporto Kinsey fino al tragico esperimento del dottor Money sui gemelli Reimer, l’autore pone seri motivi di riflessione su tematiche così eticamente sensibili. Compralo qui

 

Quello che gli uomini non dicono. La crisi della virilità

  di Roberto Marchesini (Ed.Sugarco)

Tra i tanti fenomeni emergenti di questi ultimi anni c’è sicuramente la crisi dell’uomo, inteso come maschio. È debole, demotivato, solo. Alcuni uomini sono depressi, ansiosi; sperimentano un senso di inadeguatezza in famiglia, sul lavoro, e con gli altri uomini. Hanno scarsa autostima e poca fiducia in sé e nelle proprie capacità; si sentono timidi, deboli. Le ricerche dicono che aumenta l’impotenza maschile, l’ansia da prestazione sessuale, l’infertilità maschile persino una graduale riduzione del desiderio sessuale e del livello di testosterone. È una crisi di virilità. Intesa come disponibilità a rischiare la vita per salvarla, per salvare l’onore (la dignità umana), per la fedeltà ai propri valori; intesa come assertività, coraggio, fortezza. La crisi della virilità è per l’uomo una crisi d’identità: egli non sa più chi è, come è, come dovrebbe essere e come lo vogliono gli altri. Ci prova, ad accontentare tutti, ma non funziona: sembra che nessuno sia contento di lui. È una crisi inedita nella storia dell’umanità. Non è mai accaduto che così tante persone restassero senza risposta davanti agli interrogativi: “Chi sono? Qual è il mio ruolo? Qual è il mio posto nel mondo?”.

Compralo qui

 

 Omosessualità e magistero della Chiesa. Comprensione e speranza.

  di Roberto Marchesini (Ed.Sugarco)

L’omosessualità è un peccato? La Chiesa condanna gli omosessuali? La sua posizione nei confronti dell’omosessualità è arbitraria e antiquata? Esistono numerosi gruppi di gay credenti, talvolta ospitati da strutture ecclesiali: qual è l’atteggiamento della Chiesa nei loro confronti? Davvero essa rifiuta le persone con tendenze omosessuali, impone loro rinunce impossibili, negando diritti fondamentali?

Compralo qui

 

 Verso un’identità sessuale completa.

  di Andrew Comiskey (Ed.Ass.Delta)

Andrew Comiskey è fondatore del Desert Stream Ministries con sede ad Anaheim in California. Nato in ambito protestante , e convertito al cattolicesimo nel 2012. Autore di molti eccellenti testi, la sua missione ecumenica, propone, da trent’anni, un aiuto a tutti coloro che vogliono affrontare ferite sessuali e relazionali. Il ministero Desert Stream di Andrew Comiskey è iniziato nel 1980, in seguito a un cammino personale che gli ha permesso di affrontare le tendenze omosessuali e di ritrovare la propria identità  in Cristo. Dopo il matrimonio con Annette, Andrew ha dato vita a un gruppo biblico destinato al sostegno e all’accompagnamento di uomini e donne con problemi legati all’identità  di genere. Il gruppo si è presto trasformato in un programma ben strutturato esteso in 25 cellule sparse in tutto il mondo, con un chiaro percorso umano e spirituale. Dal 2004 tale percorso viene proposto anche in Italia da gruppi e dal Gruppo Lot Regina della Pace Onlus. Per maggiori informazioni visitare il sito www.desertstream.org

Compralo qui

 

L’identità ferita. Come superare le ferite sessuali e relazionali.

  di Andrew Comiskey (Ed.San Paolo)

Cosa si cela dietro la tendenza omosessuale? L’autore, impegnato da oltre vent’anni nell’accompagnamento umano e spirituale di uomini e donne segnati da profonde ferite sessuali e relazionali indica nella fede autentica e nel cammino comunitario le vie privilegiate in cui la debolezza può trasformarsi in uno spazio di forza che ristabilisce l’uomo e la donna nella bellezza della propria mascolinità e femminilità.

Compralo qui

 

 

 

 Identità di genere. Manuale di orientamento.

  (Ed.Sugarco)

Il testo si propone principalmente come un manuale rivolto a coloro che intendono affrontare un lavoro psicologico relativo alle ferite dell’identità sessuale. Nei vari capitoli troviamo, esposti in modo discorsivo e accessibile, i riferimenti clinici, scientifici e psicologici degli studi più recenti sull’omosessualità. Joseph Nicolosi, psichiatra e psicoterapeuta cofondatore della NARTH (Associazione nazionale per la ricerca e la terapia dell’omosessualità) con sedi in tutto il mondo, è il principale ideatore della cosiddetta “terapia riparativa”. Da decenni il suo istituto studia i disturbi dell’identità sessuale. L’esperienza clinica che Nicolosi mette a disposizione del lettore è che il terapeuta può accogliere una domanda di trasformazione che procede da un lavoro di consapevolezza e dal desiderio di poter decidere liberamente in merito alle scelte della propria sessualità e della propria identità. In queste pagine l’autore ripercorre i meccanismi psicologici, le dinamiche e le tappe evolutive che influiscono nella costruzione soggettiva dell’identità di genere.

Compralo qui

 

Maschi o Femmine? La guerra del genere

di Dale O’Leary (Rubbettino Editore)

L’autore costruisce in questo libro una confutazione delle idee portate avanti dal femminismo radicale che vede le differenze tra i sessi unicamente come un prodotto culturale. Secondo tali teorie lo stesso termine “sesso” andrebbe sostituito con la parola “genere” che non crea alcuna discriminazione e lascia libero l’individuo di fare le proprie scelte in materia di orientamento sessuale senza vincolarlo all’eterosessualità.

Compralo qui

 

 

Fuori dal buio. La mia vita con padre gay

di Dawn Stefanowicz  (Ed.ARES)

Da bambina, poi da adolescente e da giovane donna, Dawn Stefanowicz vive il trauma di una famiglia composta da un padre omosessuale, con il suo entourage di partners sessuali freneticamente rinnovato, e da una madre depressa e complice: lei reagisce con una presa di distanza da sé stessa e dalla vita che le appare l’unica via di sopravvivenza. Fino alla vera liberazione avvenuta con la riscoperta, nella fede, del proprio valore di persona, e della capacità di amare, anche suo padre. Raccontando non solo i fatti cronologici della propria esperienza, ma anche i conflitti emotivi che ha dovuto vivere e le battaglie che ha vinto per diventare la donna che è oggi, moglie e madre felice, l’autrice offre così un’indagine unica nel “mondo nuovo” della genitorialità di persone omosessuali. “Un vissuto”, scrive lo psichiatra Gerard van den Aardweg nella Prefazione, “che io stesso ho, purtroppo, avuto modo di riscontrare in tanti anni di attività professionale e che mi porta a mettere in guardia da una nuova, inaudita forma di abuso sui minori, legalizzata e promossa dagli Stati che hanno abbracciato un’ideologia del tutto falsa, per la quale ogni tipo di vissuto e ogni forma di convivenza vengono considerati leciti ed equivalenti”.

Compralo qui

 

Amore e sessualità. La teologia del corpo di Giovanni Paolo II

di Roberto Marchesini  (Ed.Art)

L’insegnamento sulla sessualità umana che il beato Giovanni Paolo II ha elaborato in moltissimi anni di lavoro pastorale e presentato come Magistero pontificio nelle udienze del mercoledì tra il 1979 e il 1984 è stato chiamato dallo stesso pontefice “Teologia del corpo”. George Weigel, il più noto biografo di Giovanni Paolo II, definisce questo insegnamento “una sorta di bomba ad orologeria teologica, che potrebbe esplodere con effetti spettacolari nel corso del terzo millennio della Chiesa”. Il presente lavoro di Roberto Marchesini ha lo scopo di divulgare e di rendere accessibile al maggior numero possibile di persone questo straordinario lascito del papa polacco.

Compralo qui

 

 Bruce Brenda e David. Il ragazzo che fu cresciuto come una ragazza

  di John Colapinto (Ed.San Paolo)

La storia vera di David Reimer, nato maschio con il nome di Bruce, e diventato Brenda all’età di due anni quando, dopo una circoncisione sbagliata, i medici propongono ai genitori di reindirizzarlo verso un’esistenza da femmina, attraverso la chirurgia, i farmaci e l’educazione. Un libro inchiesta sulla tormentata esistenza del ragazzo, il cui caso clinico – presentato per decenni come un successo della scienza – sta alla base delle scelte di “reindirizzamento” di un numero incalcolabile di persone. Brenda, ben lontana dal sentirsi femmina, si ribellerà a questa scelta prendendo il nome di David e morirà suicida nel 2004. Un libro frutto di un’accurata indagine giornalistica, che mette in luce da un lato il dramma umano del protagonista, dall’altro l’assurda superficialità di alcune teorie psichiatriche.

Compralo qui

ABC per capire l’omosessualità

(Ed. San Paolo)

Vademecum essenziale per capire l’omosessualità, sullo sfondo delle scienze umane, della storia, delle correnti ideologiche contemporanee e dell’insegnamento della Chiesa. Obiettivo Chaire è il nome di un’equipe multidisciplinare formata da professionisti del campo psicologico, medico, filosofico e da sacerdoti. Insieme, essi propongono un percorso informativo e formativo circa l’identità di genere, in risposta al crescente bisogno di una sana informazione, prevenzione e accompagnamento personale. L’ottica adottata è quella del Magistero della Chiesa, nell’unità fondante di corpo, psiche e spirito.

Compralo qui

 

L’identità di genere

di Roberto Marchesini 

La crisi dell’uomo occidentale oggi colpisce la stessa identità sessuale, che spesso nei più giovani non viene neppure riconosciuta, provocando drammi individuali e una profonda ferita nel corpo sociale.

Compralo qui

 

 

Il padre dov’era. Le omosessualità nella psicanalisi

di Giancarlo Ricci (Edizioni SugarCo)

Nell’attuale dibattito sull’omosessualità maschile e sull’identità di genere questo libro propone, in modo critico, punti di vista nuovi esposti in modo agevole in una quarantina di voci. Ne risulta una sorta di mappa delle problematiche più significative: dagli scenari sociali dell’ideologia di genere alla genesi dell’identità sessuale, dall’ipotesi biologica sull’origine dell’omosessualità alla vicenda della sua derubricazione dal DSM. Con gli strumenti della psicanalisi l’autore si inoltra sul terreno clinico esplorando i motivi psichici e familiari che portano all’orientamento omosessuale. I temi affrontati sono ampi: l’assenza del padre e il predominio della madre, il nodo dell’adolescenza, ma anche il vissuto traumatico, l’abuso, la diffusione della pornografia. Affrontando il dibattuto tema della domanda di cura, l’autore si sofferma sulle diverse forme di omosessualità che differiscono anche per il manifestarsi o meno di un disagio soggettivo. La nostra epoca, che festosamente si compiace del declino del padre, sembra celebrare il trionfo di un “godimento smarrito “, barattandolo con un concetto di libertà e di emancipazione in cui tutto è permesso.

Compralo qui

 

Il binario indifferente. Uomo e donna o GLBTQ

di Chiara Atzori (Edizioni SugarCo)

Esistono ancora i generi maschile e femminile? Oppure sono comprensioni obsolete del carattere sessuato dell’umanità, ormai superate e sostituite dalla riclassificazione in 5 o più «generi» legati all’orientamento sessuale? Quando parliamo di persona umana, ci riferiamo ad una realtà ontologicamente sessuata, descrivibile, oggettivabile, o ad un’identità astratta, a un soggetto astratto, indefinibile, connotato primariamente dalla direzione del suo orientamento sessuale, dal suo desiderio a prescindere dal biologico e, in virtù di questo essere desiderante, portatore di diritti? Evidenziando la trappola della falsa opposizione tra «natura-cultura» – sottolineando i rischi della frantumazione dell’essere umano, in cui per il determinismo psichico la persona coinciderebbe con il suo «sentire soggettivo», per il determinismo socio-culturale il soggetto sarebbe solo il risultato di una costruzione socio-culturale, e per il determinismo biologico l’uomo equivarrebbe ai suoi geni – il testo vuole rimettere a tema la imprescindibile, reale unitarietà ed inestricabile interdipendenza di tutti questi fattori nella formazione dell’identità sessuata di ogni uomo e di ogni donna, smascherando le irragionevoli pretese dell’indifferenza del binario maschile/femminile portate avanti dall’ideologia gender.

Compralo qui

 

La Rivoluzione Sessuale Globale

di Gabriele Kuby (Edizioni SugarCo)

Il fulcro della nuova rivoluzione culturale globale è la deliberata confusione delle norme sessuali: uno slittamento delle fondamenta sulle quali abbiamo costruito la nostra civiltà. Gabriele Kuby prende in esame l’ideologia gender, con la dissoluzione dell’identità dell’uomo e della donna, e le rivendicazioni LGBT, gli effetti devastanti della pornografia e dell’educazione sessuale nell’età precoce, gli attacchi alla libertà di opinione e alla libertà religiosa, la corruzione del linguaggio e molto altro. Dai precursori del movimento di rivoluzione culturale alla sentenza della Corte Suprema che impone il riconoscimento del matrimonio omosessuale a tutti gli Stati Uniti, l’autrice documenta dettagliatamente come i tentacoli di un nascente regime totalitario stringano il mondo in una morsa insidiosa attraverso le tecniche di ri-educazione adottate dalla nuova rivoluzione permanente, che si è spostata dalla politica all’economia, al sesso. L’autrice invita a intensificare gli sforzi per preservare la libertà di religione, di opinione e la libertà dei genitori di educare i figli secondo le proprie convinzioni, così che la famiglia possa costituire il fondamento di una società sana.

Compralo qui

 

La scienza dice no. L’inganno del «matrimonio» gay

di Gerard Van den Aardweg (Ed. Solfanelli)

L’attualità dell’argomento qui trattato è bruciante, dopo che il percorso per l’introduzione del “matrimonio gay” nell’ordinamento giuridico è ufficialmente iniziato anche nel nostro Paese, nonostante le ben note proteste e contestazioni di quella che possiamo considerare la parte ancora sana del popolo italiano. Il saggio del dr. Aardweg è solidamente fondato sui dati di una ineccepibile ricerca scientifica, che impegna da più di cinquant’anni l’ottantenne psicologo e studioso. La subcultura gay è riuscita a far prevalere l’idea che l’omosessualità sia un “orientamento sessuale” naturale, innato, pertanto non trattabile con le terapie di tipo psichiatrico e psicoanalitico perseguite con successo dal dr. Aardweg. Con dovizia di argomenti scientifici l’Autore dimostra la falsità dell’assunto, illuminandoci, nello stesso tempo, sulla vera natura dell’omosessualità e dello “stile di vita” dell’universo gay, ben diverso dall’immagine edulcorata fabbricata dal mondo dell’informazione.

Compralo qui

 

Gli uomini vengono da Marte,  le donne da Venere

di John Gray (Edizione Rizzoli)

Il libro di John Gray si basa su un pensiero tanto semplice quanto efficace: gli uomini e le donne hanno due diversi modi di pensare, di parlare, di amare. I comportamenti di uomini e donne assumono quindi spesso significati diametralmente opposti. Per esempio, tanto l’uomo in determinati momenti della sua giornata ha bisogno di “ritirarsi nella sua caverna”, in solitudine, quanto la donna, alle prese con le stesse problematiche del partner, sente di dover condividere i propri sentimenti con gli altri. II dialogo, contrariamente a quanto si possa pensare, non è però impossibile, anzi: dal momento che si imparano a riconoscere e apprezzare le differenze tra i due sessi, tutto diventa più facile, le incomprensioni svaniscono e i rapporti si rafforzano. E, cosa più importante, possiamo imparare ad amare e a sostenere nel modo migliore le persone che sentiamo vicine.

Compralo qui

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi